Sergio Covelli
Sergio Covelli





My Instagram


L'ultimo volo di Jeppa L'uomo che salta Il mio cervello andava a benzina Magic Zohnzon



Photo story: Il mio cervello andava a benzina


Davanti a lui l'inferno. Lontano rumori di sgommate e tonfi sordi, battere di lamiere e testate nei parabrezza. Vicino urla strazianti di dolore, disperazione, grida di panico e paura.

Il terribile mondo delle bare con le ruote, quello che lui tanto temeva, gli s'era materializzato davanti nel peggiore dei suoi variegati aspetti.

C'era un'enorme mucchio di automobili e automobilisti, furgoni e furgonisti, camion e camionisti, tutti incastrarti l'uno dentro l'altro a formare un unico blocco di ferraglia da rottamare, pneumatici e carne umana mescolati al forte odore di benzina e gomma sfregata sull'asfalto viscido...

(Come una palla che stata in un flipper - Zero resto, Capitolo quarto)


Soggetto e realizzazione: Sergio Covelli.

Foto: Raffaele Zanobi.

Servizio realizzato in occasione della creazione della grafica di copertina di 'Sai che botta fa un TIR quando cappotta'.




Licenza Creative Commons

Su questo o su altri siti 'Il mio cervello andava a benzina' di Sergio Covelli è soggetto a copyright Creative Commons
Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License
.
Based on a work at www.sergiocovelli.com.